organi collegiali, style="margin-bottom: 15px; font-family: 'lucida sans unicode', 'lucida grande', 'trebuchet ms', helvetica, arial, sans-serif; border-bottom-color: rgb(217, 216, 206); padding-top: 2px; padding-right: 7px; padding-bottom: 2px; letter-spacing: 1px; color: rgb(58, 58, 60); background-color: rgb(255, 255, 255);">ai  consigli di classe , style="margin-bottom: 15px; font-family: 'lucida sans unicode', 'lucida grande', 'trebuchet ms', helvetica, arial, sans-serif; border-bottom-color: rgb(217, 216, 206); padding-top: 2px; padding-right: 7px; padding-bottom: 2px; letter-spacing: 1px; color: rgb(58, 58, 60); background-color: rgb(255, 255, 255);">il  collegio dei docenti , style="margin-bottom: 15px; font-family: 'lucida sans unicode', 'lucida grande', 'trebuchet ms', helvetica, arial, sans-serif; border-bottom-color: rgb(217, 216, 206); padding-top: 2px; padding-right: 7px; padding-bottom: 2px; letter-spacing: 1px; color: rgb(58, 58, 60); background-color: rgb(255, 255, 255);">il  consiglio d'istituto , style="margin-bottom: 15px; font-family: 'lucida sans unicode', 'lucida grande', 'trebuchet ms', helvetica, arial, sans-serif; border-bottom-color: rgb(217, 216, 206); padding-top: 2px; padding-right: 7px; padding-bottom: 2px; letter-spacing: 1px; color: rgb(58, 58, 60); background-color: rgb(255, 255, 255);">il  gruppo lavoro handicap d'istituto - glhi " />

Organi Collegiali

 

Il processo educativo della scuola si costruisce con l'intera comunità che attorno alla scuola vive e lavora. In questo senso la partecipazione al progetto scolastico da parte dei genitori che hanno il diritto dovere di interessarsi delle attività e delle problematiche della scuola e di dare il loro contributo è fondamentale e si attua mediante la partecipazione secondo la legge e i regolamenti e attraverso gli organi collegiali preposti.
Gli organi collegiali sono organismi di governo e di gestione delle attività scolastiche a livello territoriale e di singolo istituto. Sono composti da rappresentanti delle varie componenti interessate:

 Consigli di classe
 Collegio dei docenti
 Consiglio d'istituto e giunta esecutiva
 Gruppo Lavoro Handicap d'istituto

 

Ai Consigli di classe

partecipano tutti i docenti e i rappresentanti dei genitori per ciascuna delle classi interessate; sono presieduti dal dirigente scolastico o da un docente, facente parte del consiglio, da lui delegato. I Consigli di classe hanno il compito di formulare al Collegio dei docenti proposte in ordine all'azione educativa e didattica e a iniziative di sperimentazione nonché quello di agevolare ed estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori ed alunni.
I rappresentanti dei genitori vengono eletti ogni anno nel corso di assemblee convocate dal dirigente scolastico.


 

Il Collegio dei docenti

è costituito da tutti docenti della scuola e dal Dirigente Scolastico che lo presiede.
Delibera il funzionamento didattico della scuola, le attività di sperimentazione, il piano di aggiornamento, la scelta dei libri di testo.
Cura la stesura del POF e della programmazione educativa.
Formula proposte per la formazione e composizione delle classi nonché la relativa assegnazione dei docenti.
Valuta la realizzazione di quanto indicato nel POF.
Elegge il Comitato di Valutazione e individua le Funzioni Strumentali.


 

Il Consiglio d'Istituto

riunisce le rappresentanze di tutti i soggetti della comunità scolastica. Nelle scuole con popolazione scolastica superiore a 1000 alunni è costituito da 19 componenti: 8 rappresentanti del personale docente, 2 rappresentanti del personale ATA, 8 rappresentanti dei genitori degli alunni, dal dirigente scolastico.
Il consiglio d'istituto è presieduto da un genitore eletto tra i rappresentanti dei genitori degli alunni. 
Il consiglio d'istituto elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di autofinanziamento della scuola; delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico. Spetta al consiglio l'adozione del regolamento interno del circolo o dell'istituto, l'acquisto, il rinnovo e la conservazione di tutti i beni necessari alla vita della scuola, la decisione in merito alla partecipazione del circolo o dell'istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali.
Fatte salve le competenze del collegio dei docenti e dei consigli di classe, ha potere deliberante sull'organizzazione e la programmazione della vita e dell'attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio, per quanto riguarda i compiti e le funzioni che l'autonomia scolastica attribuisce alle singole scuole. In particolare adotta il Piano dell'offerta formativa elaborato dal Collegio dei Docenti.
Inoltre indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all'assegnazione dei singoli docenti, e al coordinamento organizzativo dei Consigli di Classe; esprime parere sull'andamento generale, didattico ed amministrativo, dell'Istituto, stabilisce i criteri per l'espletamento dei servizi amministrativi ed esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.
Elegge al suo interno la Giunta esecutiva e istituisce Commissioni di lavoro del Consiglio, costituite da genitori e insegnanti. Le elezioni vengono indette ogni tre anni dal Dirigente Scolastico 
La Giunta esecutiva è composta da un docente, un impiegato amministrativo o tecnico o ausiliario e da un genitore. Di diritto ne fanno parte il Dirigente Scolastico, che la presiede, e il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi che ha anche funzioni di segretario della giunta stessa.
Prepara i lavori del Consiglio di Circolo o di Istituto, fermo restando il diritto di iniziativa del consiglio stesso, e cura l'esecuzione delle relative delibere; ha il compito di proporre al Consiglio di Istituto il programma delle attività finanziarie della istituzione scolastica.


 

Il Gruppo Lavoro Handicap d'Istituto - GLHI

è costituito dai docenti eletti dal Collegio Docenti , dai genitori nominati dal Consiglio d'Istituto, e dal Capo di Istituto. dagli insegnanti di sostegno, dagli specialisti della ASL dal che cooperano con la scuola.
Verifica la situazione generale della scuola e, in rapporto ai casi di handicap presenti, valuta il miglior utilizzo dei docenti di sostegno.
Nei Glh Operativi si provvede alla stesura, all'aggiornamento e alla verifica del profilo dinamico-funzionale e del piano educativo personalizzato. È previsto per ciascun alunno con handicap. È costituito dai docenti di classe, dagli insegnanti di sostegno, dagli specialisti della ASL che cooperano con la scuola, dal Capo d' Istituto o suo delegato e dalla famiglia del bambino.