A A A
Sei in: Risorse Istituzionali » Comunicati e News »TEMPISTICA E INFORMAZIONI ELEZIONI CONSIGLIO ISTITUTO
27
OTT
2015

TEMPISTICA E INFORMAZIONI ELEZIONI CONSIGLIO ISTITUTO

Ai docenti dell’I.C.
Al personale ATA
Ai genitori degli alunni-sito della scuola
Alla Commissione elettorale
Al sito della scuola

Informazioni essenziali e Tempistica

Formazione Liste

Le liste dei candidati devono essere distinte per ciascuna delle componenti (genitori, docenti e personale ATA)

I candidati sono elencati con l’indicazione del cognome, nome, luogo e data di nascita, nonché contrassegnati da numeri arabici progressivi.

Nessun candidato può essere incluso in più liste di una stessa rappresentanza per le elezioni dello stesso Consiglio d’Istituto, né può presentarne alcuna.

Le liste devono essere corredate dalle dichiarazioni di accettazione dei candidati.

Le firme dei candidati devono essere autenticate dal DS.

Presentazione liste

Possono essere presentate più liste per ciascuna componente: Ogni lista può comprendere un numero di candidati fino al doppio del numero dei rappresentanti da eleggere per ciascuna delle categorie e precisamente fino a 16 genitori, 16 docenti, 4 ATA.

Ciascuna lista deve essere contraddistinta da un numero romano e da un motto.

Ciascuna lista deve essere presentata dal seguente numero minimo di presentatori:

Le firme dei presentatori di lista devono essere autenticate dal DS.

I presentatori di lista non possono essere candidati dell’organo collegiale per il quale presentano le liste.

Le liste devono essere presentate personalmente da uno dei firmatari alla Segreteria della commissione Elettorale presso l’Ufficio di Segreteria di questo Istituto Comprensivo.

Campagna Elettorale

L’illustrazione dei programmi può essere effettuata soltanto dai presentatori di lista, dai candidati, dalle OOSS e dalle Associazioni dei genitori e professionali riconosciute dal MIUR.

Saranno messi a disposizione degli spazi per l’affissione del materiale elettorale ed è consentita la distribuzione nei locali della scuola di scritti relativi ai programmi.

Sulla base dell’ordine di arrivo delle richieste, il DS stabilisce il calendario delle riunioni (fuori orario di servizio) dandone comunicazione agli interessati.

Costituzione del seggio elettorale

Il seggio deve essere composto da un Presidente e da due scrutatori, di cui uno funge da Segretario, scelti tra gli elettori dello stesso seggio.

Non possono far parte dei seggi elettorali coloro che siano inclusi in liste di candidati

Predisposizione delle schede

Le schede devono essere costituite da fogli di eguale grandezza.

Il Presidente del seggio appone con appositi timbri su ambedue le facce dei fogli la seguente dicitura "Elezioni del Consiglio d’Istituto"

I presidenti del seggio curano poi che i fogli siano ripartiti in tanti gruppi quante sono le categorie di elettori, apponendo su ambedue le facce dei fogli di ogni gruppo mediante appositi timbri la dicitura GENITORI, DOCENTI, Personale ATA.

Tutte le schede devono recare l’indicazione del seggio; nella faccia interna devono recare il numero romano di ciascuna lista elettorale e devono essere vidimate da uno scrutatore. Qualora la vidimazione non avvenga lo stesso giorno delle votazioni, le schede vidimate vanno custodite in plichi sigillati.

Modalità delle votazioni

L’elettore, dopo aver ricevuto la scheda di votazione, deve apporre la propria firma leggibile accanto al suo cognome e nome sull’elenco degli elettori del seggio.

Il voto viene espresso personalmente da ciascun elettore per ogni singola scheda mediante una croce sul numero romano indicato sulla scheda. Le preferenze che possono essere espresse sono: 2 per docenti e genitori, 1 per personale ATA.

Il voto può essere espresso sia per la lista che per il candidato. Le schede elettorali che mancano del voto di preferenza sono valide solo per l’attribuzione del posto spettante alla lista.

Operazioni di scrutinio

Dopo la chiusura del seggio iniziano le operazioni di scrutinio, che non possono essere interrotte fino al loro completamento.

Alle tali operazioni possono partecipare i rappresentanti di lista appartenenti alla componente per la quale si svolge lo scrutinio.

Delle operazioni di scrutinio viene redatto processo verbale secondo il modello B allegato alla O.M. 215 in duplice originale che è sottoscritto in ogni foglio dal Presidente e dagli scrutatori

Nomina dei consiglieri

Il DS emana i decreti di nomina dei membri del Consiglio d’Istituto.

Normativa di riferimento O.M.215 /91 e successive modifiche

 
Guarda anche: